Il Terz’Ordine Francescano di Rosà

di don Alex Pilati

 

 

      Il Terzo Ordine Francescano è una presenza associativa significativa e operativa

nel territorio parrocchiale di Rosà fin dal 1871, come testimonia l’elenco degli iscritti ancora consultabile nell’apposito quaderno.

Dipende dalla Provincia religiosa di Venezia dei Frati Cappuccini e fa parte del Distretto conventuale di Bassano del Grappa.

Le persone iscritte sono entrate nel Gruppo dopo una preparazione di circa due anni con una cerimonia detta “Professione” che comporta l’impegno di seguire le regole, sempre nei limiti concessi dalla situazione umana di ciascuna persona, e dura per tutta la vita.

In più di un secolo i “Francescani” di Rosà sono stati circa 200, attualmente sono una ventina. Essi si incontrano ogni secondo lunedì del mese, alle ore 15, coordinati dal Ministro, che attualmente è il pensionato Giancarlo Gasparotto, per una riflessione sul pensiero di S. Francesco, di solito tenuta da don Alex Pilati. Ogni tanto sono visitati da fra Michele Munari, francescano cappuccino del convento di Bassano.

Altri francescani rosatesi che non possono essere presenti agli incontri di Rosà per impegni di lavoro, frequentano il Gruppo di Bassano che si ritrova di sera.

bandieraQuindi il pensiero francescano è ancora vivace nella nostra comunità e i suoi frutti si vedono nella partecipazione ai momenti di preghiera e nella generosa disponibilità a rispondere secondo le necessità.

E nei funerali ci si accorge subito se il defunto faceva parte del T.O.F. perché in tal caso in presbiterio si erge lo stendardo con ricamata la figura di S. Francesco d’Assisi.

È un modo anche questo per sottolineare che lo spirito francescano accompagna la persona fino all’incontro con il Padre.