La Caritas Rosatese

di Antonio Bonamin

 

Dopo un periodo di preparazione di qualche mese, muoviamo i primi passi nello spirito Caritas.

Non esiste Caritas senza una comunità caritatevole, e come dice Papa Francesco

«Lo Spirito Santo ci aiuti ad essere sempre pronti ad offrire in maniera fattiva e disinteressata il nostro apporto, perché la giustizia e una vita dignitosa non rimangano parole di circostanza, ma siano l’impegno concreto di chi intende testimoniare la presenza del Regno di Dio».

La parte più importante su cui si fondano tutti i servizi Caritas è l’ascolto. Abbiamo tante situazioni di difficoltà nella nostra comunità a cui non prestiamo attenzione o a cui non vogliamo prestare attenzione. Nostri stessi concittadini e parrocchiani si rivolgono ad altri centri Caritas per ricevere aiuto.

Per questo la prima azione concreta che desideriamo attivare è il centro d’ascolto, punto di riferimento per chi ha necessità di aiuto e collegamento con tutti i servizi che la Caritas provinciale può mettere a disposizione. L’obiettivo del centro d’ascolto non è solo quello di trovare soluzioni, ma di conoscere le persone e le loro storie, per poi poter cominciare un cammino che tenga conto della persona e non solo dei suoi bisogni.

È una missione difficile aiutare le persone, ma con la professionalità della struttura della Caritas e con l’aiuto della nostra comunità speriamo di far sentire le persone che si rivolgono al nostro centro non abbandonate.

È un impegno importante per la nostra Unità Pastorale, non solo economico, ma anche di responsabilità. È però una opportunità per tutti per mettersi a disposizione, per uscire dalle proprie case e fare quello che Gesù ci chiede nel Vangelo ed il Papa continuamente ci ricorda.

Come parrocchia, per le opere di carità, abbiamo deciso di appoggiarci alla struttura Caritas, non solo perchè si basa sugli stessi principi evangelici a cui noi crediamo, ma anche e soprattutto per la professionalità e la preparazione che la sua struttura può offrire. Grazie al suo aiuto cerchiamo di aiutare le persone in difficoltà in tutti gli aspetti del nostro essere umani.

Brevemente elenchiamo i servizi di sostegno:

aiuto economico: dalla distribuzione di alimenti e di vestiti al microcredito. Con questi servizi si cerca di alleviare le difficoltà economiche finanziarie delle persone aiutandole possibilmente a riguadagnare la loro autonomia;

sostegno psicologico: dipendenze, lutti , difficoltà giovanili e disagi di vario tipo. Oltre ad un supporto professionale è spesso l’aiuto della comunità la cosa decisiva per risolvere situazioni di difficoltà

di questo tipo;

aiuto a donne e famiglia: coppie in difficoltà, problemi genitori-figli, madri in difficoltà. La famiglia come nucleo della nostra società ha da sempre un’attenzione particolare da parte di Caritas;

disabilità e anziani;

integrazione e aiuto per i carcerati;

Il primo appello che facciamo è di essere aperti, attenti e disponibili per accorgersi delle necessità delle persone vicine e quindi aiutare il nostro centro Caritas segnalando i casi di difficoltà e consigliandoli di rivolgersi al centro di ascolto.

Ognuno può mettere poi a disposizione le proprie competenze e professionalità (legali, finanziarie, mediche, sociali…) e del tempo da dedicare agli altri secondo le proprie attitudini. Molti piccoli gesti potrebbero cambiare la vita di alcune persone, per questo vi esortiamo a farvi avanti con entusiasmo per costruire assieme la nostra comunità “Caritas”.

PER ALCUNE FOTO CLICCA QUI