La Passione di Cristo secondo…Cusinati

REALTÀ PARROCCHIALI di Claudio Pegoraro

 

Tutto nasce da una soffitta polverosa!!! Nella soffitta abbandonata da tempo, il vento parla con la voce della notte incombente, soffiando attraverso le finestre, alzando piccole nubi di polvere. C’è qualcosa di misterioso, che incute timore e rispetto e sicuramente nasconde qualche sorpresa. Andiamo a coprirla. Il 2019 sarà l’anno della XII edizione, e gli ottimi risultati raggiunti nel 2015, saranno uno stimolo per fare ancora meglio, per superarci.

La storia della nascita di questa iniziativa è alquanto bizzarra: circa 40 anni fa il parroco di allora, don Virginio Rovea, aiutato da alcuni parrocchiani, stava mettendo ordine nella soffitta della chiesa e della canonica, quando fu trovato un baule, che una volta aperto, svelò un vero tesoro: un diario seminascosto da alcuni vestiti, custode e ambasciatore senza mèta di storie, avvenimenti, sensazioni, vecchi costumi di scena usati dagli avi per le Sacre Rappresentazioni della settimana santa e per altre manifestazioni teatrali negli anni ’20 e ’30.  Si decise di non sprecare questo patrimonio, anzi di riutilizzarlo e fu così che nel 1981 iniziò la tradizione della Sacra Rappresentazione di Cusinati, molto povera di mezzi, ma ricchissima di entusiasmo contagioso, divenuta con gli anni una delle manifestazioni sacre più suggestive ed emozionanti dell’intero comprensorio, tanto da attirare spettatori anche da altre regioni. Con il coinvolgimento di centinaia di persone, in uno scenario naturale ed unico, un teatro ed un laboratorio a cielo aperto. Attraverso coreografie, voci, musiche, suoni e luci, lo spettatore sarà accompagnato ancora una volta negli ultimi giorni della vita di Cristo ed ancora una volta farà emozionare tutti i presenti. L’azione si svolgerà nel campo parrocchiale di Cusinati, dove, tra le imponenti mura della ricostruita Gerusalemme, troveranno adeguata collocazione le varie tappe del percorso: il Cenacolo (ultima cena, lavanda dei piedi, eucaristia), il Getsemani (arresto di Gesù), il Sinedrio (processo di Gesù davanti ai sommi sacerdoti Anna e Caifa), il Pretorio (processo davanti a Ponzio Pilato procuratore romano), il Golgota (salita al Calvario,  crocifissione, morte e deposizione di Gesù nel sepolcro), una tribuna con circa mille posti a sedere. E molto altro. Una manifestazione di grande spessore, che, tra suggestione ed incanto, contribuisce all’identità di Cusinati. Ma non vogliamo che resti un evento a sè stante, di nicchia, seppur bello, coinvolgente ed emozionante, ma soprattutto occasione di incontro, di formazione, di crescita personale e comunitaria, di preparazione e condivisione attraverso una serie di iniziative e proposte di carattere religioso e culturale, che scandiranno tutto il percorso di avvicinamento, coinvolgendo l’intera unità pastorale Cusinati – Rosà.  Chi volesse collaborare e dare il proprio contributo di ogni genere si faccia avanti e sarà il benvenuto.                                                                                                          

EVENTI COLLATERALI IN PREPARAZIONE ED IN EVOLUZIONE, sarete costantemente aggiornati attraverso il bollettino parrocchiale settimanale ed anche attraverso i vari mezzi della moderna comunicazione.

  • CORSO DI DIZIONE OTTOBRE 2018 e GENNAIO 2019

(Aperto a tutti coloro che presteranno la propria voce ai vari personaggi della sacra rappresentazione, a tutti coloro che proclamano la parola di Dio in chiesa ed anche a tutti coloro che desiderano correggere o migliorare la propria dizione ed il modo di porsi)

  • INCONTRI FORMATIVI IN AVVENTO
  • VISITA AL CENACOLO DI LEONARDO

(a Santa Maria delle Grazie a Milano)

  • MOSTRA ITINERANTE, IL VANGELO SECONDO GIOTTO: LA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI (a Padova e a casa nostra)
  • PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA (23-30 DICEMBRE 2018)
  • DAL 14 APRILE AL 17 MAGGIO 2019 REPLICHE (9) DELLA SACRA RAPPRESENTAZIONE
  • CELEBRAZIONI LITURGICHE (DOMENICA DELLE PALME E VENERDÌ SANTO

2019) CONDIVISE CON L’INTERA UNITÀ PASTORALE (con modalità in fase di studio)

  • SABATO 18 MAGGIO 2019: GRANDE “CONCERTO DI RISURREZIONE” CON LA “BANDA MONTE GRAPPA” DI ROSA’ a conclusione e coronamento di questo lungo percorso.

UN PROGRAMMA MOLTO VASTO ED IMPEGNATIVO, CHE PERÒ NON MANCHERÀ DI ESSERE GENEROSO DI SODDISFAZIONI.

 

Mentre ci leggi, un’iniziativa si è già positivamente conclusa: nei venerdì di quaresima si sono proposti quattro incontri di approfondimento con tema

  “FOLLIA O SAPIENZA? LA CROCE, MORTE CHE SALVA”, tenuti in modo interattivo da don LUIGI SCHIAVO, insigne biblista di fama internazionale, mentre venerdì sei aprile l’argomento è stato “LA SACRA SINDONE” tenuto dal professor FERRUCCIO MERCANTE. PECCATO CHE LA PARTECIPAZIONE (seppur buona) NON E’ STATA ALL’ALTEZZA CHE I RELATORI, MA SOPRATTUTTO LA NOSTRA CRESCITA ED APPROFONDIMENTO DI QUESTI TEMI VITALI, MERITEREBBERO. UN’OCCASIONE SPRECATA???

 

Per la Galleria fotografica clicca QUI


Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.